COVID. CANGEMI: LAZIO TORNI 'GIALLO', SITUAZIONE INSOSTENIBILE PER BAR E RISTORANTI

(DIRE) Roma, 29 gen. - "I dati epidemiologici, con un indice Rt a 0.73 ieri, metterebbero il Lazio in zona gialla, quindi la nostra Regione deve ritornare immediatamente nelle zone a piu' basso rischio di trasmissione Covid. Bar, ristoranti, esercenti commerciali sono al collasso, molte serrande non verranno piu' tirate su, anche perche' i ristori governativi non bastano. Non si puo' aspettare oltre e non si puo' continuare a condurre una politica intransigente su categorie che, tra l'altro, sono state le prime ad adeguarsi alle misure anti Covid. Tutelare la salute resta la priorita', ma non si puo' pensare che l'economia, andando avanti cosi', non ne risenta. La Regione Lazio intervenga immediatamente, si faccia promotrice a tutti i livelli affinche' vengano applicate restrizioni minori". Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e consigliere Lega, Giuseppe Emanuele Cangemi