CORONAVIRUS, CANGEMI: NEL LAZIO RIAPRIRE POLIAMBULATORIO CESANO

Roma,  7 maggio 2020. (askanews) - "Regione Lazio e Asl Roma 1 intervengano per l'immediata riapertura del poliambulatorio di Cesano". Lo chiede il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, spiegando che "la struttura ha sospeso le attività dal mese di marzo, a causa dell'emergenza Covid19, ma continua ad essere inaccessibile nonostante, con l'avvio della Fase2, sia consentita la ripresa dei servizi ambulatoriali, come già hanno fatto altre realtà territoriali. Lunedì 11 maggio riapre il vicino centro prelievi del presidio Enea-Casaccia, a Osteria Nuova, e non si hanno notizie di quello di Cesano. E' semplicemente vergognoso. Si sta creando - sottolinea  - un grave disservizio ai cittadini dell'area più periferica del Municipio XV costringendoli a rivolgersi ad altre strutture non potendo accedere al poliambulatorio che pure rappresenta un punto di riferimento sanitario. Il poliambulatorio di Cesano, infatti, è sede del centro vaccinale e del consultorio familiare, presta assistenza specialistica ambulatoriale, attività di screening e consulenze alle famiglie per problematiche sociali e psicologiche. Servizi negati ai cittadini che devono essere immediatamente riattivati".