CORONAVIRUS, CANGEMI: MASCHERINE, PAGHI CHI HA SBAGLIATO.NESSUNO SCONTO

Roma, 14 maggio 2020. (askanews) - "Caso mascherine nel Lazio: chi ha sbagliato deve pagare. Non si facciano sconti, a nessuno. Le autorità competenti stanno indagando per verificare se qualche furbo ha tentato di appropriarsi di soldi pubblici. E' evidente però che qualcuno ha commesso degli errori con conseguenti danni ed è giusto che se ne assuma la responsabilità". Così il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, nel suo intervento durante il Consiglio regionale straordinario dedicato all'emergenza Covid19. "L'emergenza non è finita- ha aggiunto - tante famiglie e imprese ancora in grave difficoltà aspettano un aiuto: sui buoni spesa ci sono ritardi in molti municipi; bar e ristoranti sono pronti a riaprire ma bisogna fare in modo che possano farlo senza strozzature e agevolando la ripresa. Ed è urgente accelerare l'erogazione dei fondi a quanti hanno fatto domanda a Fare Lazio per i prestiti di 10mila euro o molti piccoli esercizi non riusciranno più a risollevarsi. Liberiamoci della burocrazia e diamo un sostegno concreto e soprattutto rapido".