Omniroma-VIGILI, CANGEMI (PDL): "AGITAZIONE È PROVA SCELTE DELLA SINISTRA SU LEGALITA'

(OMNIROMA) Roma, 30 SET - "Ci chiediamo quando Marino e Zingaretti si decideranno a fare qualcosa di concreto per la tutela della sicurezza e, soprattutto, per la tutela di chi deve garantire la sicurezza in città. Lo stato di agitazione del Corpo di Polizia locale di Roma Capitale è la prova provata della dimensione politica delle scelte della sinistra su un comparto delicato come quello della tutela della legalità in città. Un pressappochismo che certamente non dà garanzie agli agenti né aiuta a invertire la deriva pericolosissima che le non scelte della sinistra hanno impresso a Roma, dove ogni giorno si verificano fatti di cronaca nera intollerabili". Lo dichiara in una nota il consigliere Pdl alla Regione Lazio Giuseppe Cangemi. "Serve una chiara presa di posizione su questo tema - prosegue la nota - da quando è arrivato Zingaretti la legge regionale 1/2005 sulla Polizia locale è stata praticamente accantonata, non si parla di riordine delle polizie locali, né di formazione, nè di promozione della legalità nelle scuole. Prima che sia troppo tardi, dunque, Zingaretti e Marino riprendano il discorso dai patti per la sicurezza avviati dalle passate amministrazioni di centrodestra e pianifichino una programmazione che tenga conto delle reali esigenze dei territori e della domanda di legalità che proviene dai cittadini".