Omniroma-RIFIUTI, CANGEMI (PDL): SINISTRA DOPPIOPESISTA, O TACE O NON LA RACCONTA TUTTA "

(OMNIROMA) Roma, 23 SET - "Alla fine Zingaretti si è presentato di fronte al consiglio regionale per affrontare il tema rifiuti: peccato che lo abbia fatto con un mese e mezzo di ritardo. Ha parlato, ma non è stato in grado di dare una risposta reale a ciascuna delle domande concrete che avanziamo. E dopo le balle circa l'indicazione del sito di Falcognana, scaricata sul commissario Sottile, la Regione non si prende la responsabilità di aver identificato un sito a due passi dal Divino Amore, un luogo simbolo nel culto per i credenti romani e per i pellegrini. Ma Zingaretti non si proponeva come difensore della cultura? E dove sono finiti tutti quegli intellettuali radical chic in prima linea nel firmare petizioni contro l'ipotesi Corcolle? A questo doppiopesismo becero, si aggiunge il mancato chiarimento di alcuni passaggi fondamentali che vanno compiuti prima della chiusura di Malagrotta che avverrà, almeno a quanto viene detto, tra una settimana. Basta tergiversare: Zingaretti deve immediatamente dire dove finiranno i rifiuti eccedenti le 300 tonnellate stabilite per Falcognana; dica quanto verrà pagata ogni tonnellata di rifiuti; soprattutto dica quale è la reale durata di qualunque sito definito come provvisorio dalla maggioranza di sinistra senza che ad oggi abbia identificato un sito definitivo. Le chiacchiere stanno a zero: Zingaretti da mesi o tace o non la racconta tutta. Dimostrando, se non malafede, pochissimo coraggio nell'assumersi le proprie responsabilità" E' quanto dichiara, in una nota, il consigliere Pdl della Regione Lazio, Giuseppe Emanuele Cangemi.