SANITÀ, CANGEMI (FI): "DA ZINGARETTI A D'AMATO SOLO STIPENDIO PER NON LAVORARE"

(OMNIROMA) Roma, 27 MAR - "La spiegazione di Zingaretti sull'assurda nomina di Alessio D'amato alla guida dell'assessorato alla Sanità è una presa in giro. Il governatore ci dice che si tratta di un segnale politico ma che, di fatto, l'assessore D'amato avrà nulla da fare, dato che la sanità è ancora commissariata. Per il disturbo, però, gli garantiamo uno stipendio. Quindi, dopo aver coordinato inutilmente la costosa cabina di regia per la sanità nei cinque anni appena trascorsi, D'Amato dovrà coordinare, per finta, l'assessorato alla Sanità. Forse Zingaretti ha dimenticato che in Consiglio regionale non ha la maggioranza...". E' quanto dichiara in una nota il consigliere regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi (Forza Italia).