RIFIUTI: CANGEMI, CITTADINI GIÀ DETTO NO A IMPIANTO CESANO-OSTERIA NUOVA

(OMNIROMA) Roma, 05 OTT. 2018 - "L'annuncio di un percorso partecipativo dei cittadini sugli impianti per il compostaggio dei rifiuti, uno dei quali a Cesano-Osteria Nuova, nel XV Municipio, è tardivo e sa tanto di beffa. Il Campidoglio nei mesi scorsi, senza preoccuparsi dell'opinione dei residenti, ha già avviato l'iter di autorizzazione presso la Regione Lazio, che mi auguro si guardi bene dal dare il via libera al progetto. A settembre, in commissione Rifiuti alla Pisana, alla presenza dell'assessore Montanari, abbiamo ascoltato i comitati dei cittadini che hanno evidenziato le criticità del progetto e la loro netta contrarietà: si andrebbe a gravare ulteriormente un territorio già compromesso dal punto di vista ambientale e con una viabilità del tutto inadeguata ad accogliere il numero, certamente elevato, di mezzi Ama per il trasporto della spazzatura. L'emergenza rifiuti a Roma è cronica ormai, a causa della totale inadeguatezza del sindaco Raggi, ed è facile immaginare che saranno ingenti le tonnellate di immondizia da portare agli impianti. Lo abbiamo ribadito più volte: Cesano-Osteria Nuova non sarà il letamaio di Roma né il capro espiatorio dell'incapacità di Virginia Raggi". E' quanto dichiara, in una nota, il consigliere regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, vice presidente del Consiglio regionale del Lazio.