REGIONE, CANGEMI: "ZINGARETTI USA LISTINO COME RICATTO PER BLINDARE POLTRONA"

(OMNIROMA) Roma, 11 SET - "Zingaretti usa il listino come arma di ricatto con il Pd per blindare la propria candidatura alle prossime regionali. La commissione che sta esaminando la modifica della legge elettorale regionale, in programma per domani, è slittata a venerdì e, a quanto pare, nel frattempo il Re del poltronificio laziale vuole imporre il mantenimento del listino come condizione per la sua ricandidatura. Trasparenza e taglio delle poltrone erano stati i cavalli di battaglia della campagna elettorale di Zingaretti; una volta accomodato sulla poltronissima in via Cristoforo Colombo, però, ci ha preso talmente gusto che ha aumentato a dismisura il numero delle poltrone regalate ad amici e trombati della politica. Ora, sapendo che Montecitorio resterà solo un sogno, intende costringere il Consiglio regionale a tenere in vita il listino solo per mettere al sicuro la sua poltrona e conservarne altre dieci per amici e compagni di partito. Un pessimo finale degno del peggior presidente della storia della Regione Lazio". E' quanto dichiara, in una nota, il consigliere regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi.