Omniroma-SICUREZZA, CANGEMI (NCD): "DA CENTROSINISTRA UN FALLIMENTO DIETRO L'ALTRO"

(OMNIROMA) Roma, 24 APR - "Marino è uscito dal letargo e all'improvviso si è accorto del ruolo importantissimo e vitale della pubblica sicurezza Roma: peccato che sia stato proprio lui, insieme al suo sodale Zingaretti, ad aver abbandonato le politiche per le sicurezza nella Capitale". Lo dichiara in una nota Giuseppe Cangemi, consigliere del Nuovo centrodestra della Regione Lazio. "E' stata necessaria la tirata d'orecchie del ministro Alfano - aggiunge - per ricordare al sindaco chirurgo che c'è una emergenza legata alla sicurezza e al decoro nella Capitale su cui Marino ha miseramente fallito: affossato il Patto per Roma sicura, che pure aveva dato risultati importanti negli scorsi anni; chiuso l'ufficio extradipartimentale per la sicurezza; i delegati per la sicurezza non sono stati più nominati e come se non bastasse il corpo della polizia locale è giustamente in rivolta contro una amministrazione inconcludente. Questi sono i misfatti di Marino, che oggi chiede più macchine e agenti; un campione di inerzia che ha favorito il dilagare di degrado e violenza salvo tentare, in qualche caso, di correre ai ripari, sistematicamente in ritardo, come accaduto con l'ordinanza anti alcol per arginare la degenerazione della movida notturna a Trastevere. Un fallimento dietro l'altro con il bollino del centrosinistra a discapito dei cittadini che certamente sapranno come ricambiare quando si tornerà alle urne".