Omniroma-RIFIUTI, CANGEMI (NCD): "PRIMO A DOVER SALTARE DOVREBBE ESSERE MARINO"

(OMNIROMA) Roma, 09 LUG - "Marino la smetta di dare la caccia alle streghe e faccia un sano mea culpa sull'immondizia che da settimane, non da oggi o da ieri, invade le strade di Roma, dal centro alla periferia". E' quanto dichiara, in una nota, Giuseppe Cangemi, consigliere del Nuovo Centrodestra della Regione Lazio. "A Milano, il sindaco Pisapia ha chiesto scusa ai cittadini per i disagi del temporale - prosegue - Marino invece, che in un anno con la complicità di Zingaretti ha trasformato la Capitale in un porcile, cerca disperatamente un colpevole sul quale scaricare responsabilità che sono in primo luogo sue, visto che è stato eletto per amministrare questa città: prima è colpa dei Tmb che non funzionano, poi dei lavoratori Ama accusati di assenteismo. Oggi tuona che salteranno delle teste, dimenticandosi che i nuovi vertici, non senza qualche gaffe, li ha scelti lui. Se c'è una testa che deve saltare è proprio quella del chirurgo-ciclista, data l'incapacità di governare la Capitale. I romani - conclude Cangemi - non sanno che farsene dei suoi 35mila km in bicicletta se poi devono fare i conti con il degrado, la sporcizia, gli spacciatori. Si iscriva al Giro d'Italia e lasci perdere il Campidoglio".