Omniroma-FREGENE, CANGEMI (NCD): REFRIGERI CHIARISCA SU STOP RIPASCIMENTO

(OMNIROMA) Roma, 05 AGO - "I lavori per il ripascimento della spiaggia sud di Fregene non hanno fatto in tempo ad iniziare che il Comune di Fiumicino li ha sospesi. D'altronde, solo la comica amministrazione Montino poteva pensare di mandare le ruspe per le spiagge in piena stagione balneare". E' quanto dichiara, in una nota, Giuseppe Cangemi, consigliere Ncd della Regione Lazio, intervenendo in Consiglio regionale. "L'impegno a sistemare quel tratto di spiaggia risale ad un anno fa, il ripascimento doveva iniziare lo scorso aprile e i lavori invece sono partiti il 28 luglio. Inevitabile che la Capitaneria di Porto ne chiedesse l'interruzione. Il Comune di Fiumicino - aggiunge - ha scaricato la responsabilità di questo ritardo sulla Regione Lazio, cui va dato atto di aver dichiarato lo stato di erosione della costa Sud di Fregene, e chiedo all'assessore Refrigeri di chiarire questa assurda situazione: dica quando potranno riprendere i lavori, per quale ragione si interviene su 300 metri di costa e non su 800, perché 15mila metri cubi di sabbia e non 30mila, e soprattutto ci illumini sull'uso che l'amministrazione comunale ha fatto dei 300mila euro erogati dalla Regione e destinati ai lavori di ripascimento. A quanto pare, infatti, parte di quelle risorse sarebbe stata stornata per altri usi e su questo chiederemo, carte alla mano, eventuali verifiche alla Corte dei Conti per accertare se i fondi siano stati spesi bene".