LAZIO: CANGEMI, CAMPAGNA NO BULLI CON LAZIO, ROMA E FROSINONE =

Roma, 12 marzo2019. (AdnKronos) - Presentata in Consiglio regionale del Lazio 'No Bulli' campagna di prevenzione e di contrasto al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, promossa dal Vice Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, insieme alle società di calcio professionistiche di Roma e del Lazio: SS Lazio, As Roma e Frosinone Calcio. Il progetto, realizzato attraverso una convenzione siglata dalle  società sportive con il Garante dell'Infanzia e dell'Adolescenza del  Lazio, promuove iniziative comuni al fine di prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo e tutelare la crescita educativa, sociale e psicologica dei minori. A sostegno dell'iniziativa anche il Corecom Lazio In apertura della presentazione, in Consiglio regionale, è stato proiettato lo spot 'No Bulli' realizzato dalla società Micromegas Comunicazione, a cui hanno partecipato i calciatori delle prime squadre e i bambini delle Scuole Calcio di Frosinone, Lazio e Roma. La campagna 'No Bulli' coinvolge le bambine e i bambini delle Scuole Calcio delle tre società professionistiche che, come ha spiegato il vicepresidente Cangemi, ''giocheranno le partite della stagione 2018/19 indossando il logo 'No bulli' sulla spalla delle maglie di gioco, facendosi portavoce di un messaggio di rispetto e amicizia da trasmettere agli altri atleti che incontreranno sul campo. L'obiettivo è condividere questi progetti per fare sì che le società siano a fianco delle istituzioni nella lotta al contrasto del bullismo e del cyberbullismo. Questo è il punto di partenza di un progetto che condivideremo per il resto di questa stagione e la prossima''.Testimonial d'eccezione i calciatori Ciro Immobile, Alessandro Florenzi e Daniel Ciofani che insieme alle calciatrici Melissa Adiutori, Martina Santoro e Flaminia Simonetti hanno presentato le maglie della Scuola Calcio e il logo No Bulli. Significativo, a sottolineare l'attenzione verso una tematica delicata per i giovani e la loro crescita sociale oltre che sportiva, l'intervento dei vertici delle società: Claudio Lotito, Presidente SS Lazio, Mauro Baldissoni, Vice Presidente della AS Roma e per il Frosinone Calcio Salvatore Gualtieri, direttore dei Rapporti istituzionali. Non è mancato il contributo dei referenti dei settori giovanili: Stefano Pasquinelli, Coordinatore Attività di Base SS Lazio, Massimo Tarantino, Responsabile del Settore Giovanile AS Roma e Luigi Lunghi, Presidente Accademia Frosinone Calcio. La campagna 'No Bulli' proseguirà con altre iniziative, previste dall'intesa e con il coinvolgimento del Corecom Lazio, tra cui un mini torneo, che sarà programmato al termine delle attività della scuola calcio, e giornate di formazione e informazione, da svolgere presso gli impianti sportivi delle singole società, al fine di coinvolgere il maggior numero di atleti e gli staff tecnici ai quali spetta il delicato compito di allenare e di educare le ragazze e i ragazzi, dentro e fuori il campo.