CARCERI. CANGEMI: A VELLETRI OMAGGIO A FRANCO CALIFANO CON I DETENUTI

(DIRE) Roma, 25 luglio 2019. - Sulle note de La mia liberta' si e' aperto il concerto al carcere di Velletri, seconda tappa del progetto 'La mia liberta'-Note in carcere' promosso dal vicepresidente del consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, in collaborazione con l'agenzia Joe&Joe, dedicato a Franco Califano. A salire sul palco della casa circondariale, il cantante, musicista, celebre volto televisivo, Marcello Cirillo e l'eclettico Mario Zamma, attore e imitatore del Bagaglino. "Una delle ultime esibizioni in pubblico di Califano fu proprio al carcere di Velletri, quando ero assessore regionale, e mi disse che avrebbe voluto portare la musica in tutti gli istituti. Stiamo realizzando il suo sogno e per questo ringrazio le direzioni delle carceri e gli artisti che hanno aderito a questa iniziativa", ha detto Cangemi dal palco, insieme al direttore Donata Iannantuono, rivolgendosi ai detenuti che hanno accolto con una ovazione l'esibizione dei due artisti. Zamma ha trascinati il pubblico prima con un assaggio del suo ultimo lavoro teatrale, Sbussolati, e poi con una esilarante carrellata di imitazioni portando sulla scena i suoi cavalli di battaglia: da De Mita a Costanzo, fino a Ornella Vanoni fino a un toccante Troisi. A tutta musica italiana la seconda parte dell'evento, protagonista Marcello Cirillo e la sua band, con il contributo direttamente da Cuba, Irina Arozarena. Cirillo ha distribuito una copia del testo 'La mia liberta'' che i detenuti e gli ospiti hanno cantato a squarciagola con l'artista accompagnandolo in un crescendo di entusiasmo in tutti i brani che hanno riempito di musica e partecipazione il teatro del carcere di Velletri. Prossima tappa della rassegna 'La mia Liberta'-Note in carcere', l'istituto penitenziario Regina Coeli, con il bis di Marcello Cirillo e Mario Zamma.