(LZ) QUIRINALE. CICCHITTO: INDECENTE ASSENZA ESPONENTE NCD PISANA "VANIFICATO CONTRIBUTO AD UNITA' DATO DAL SOTTOSCRITTO".

(DIRE) Roma, 21 gen. - "Quello che e' accaduto all'assemblea regionale del Lazio per responsabilita' di un esponente Ncd e' assolutamente indecente. Diamo atto alla direzione regionale di Forza Italia di essersi comportata in modo assai serio e responsabile dando il voto dei suoi esponenti al nostro Cangemi come uno dei grandi elettori a nome della Regione Lazio per le elezioni presidenziali; del resto Cangemi ha la stima di tutto il consiglio regionale per le sue qualita'. Il fatto che Cangemi non sia stato eletto per il mancato voto di un consigliere regionale del Nuovo centrodestra, che per di piu' ha responsabilita' di partito, e' assolutamente inaccettabile. Si tratta di un atto che vanifica anche il contributo all'unita' dato dal sottoscritto affinche' una nuova classe dirigente - dall'Angelilli a Pallone ad Augello a Sammarco ad Antoniozzi, a Cantiani allo stesso Cangemi - si affermasse guidando unitariamente il nuovo partito che ha l'ambizione di rifare dalle fondamenta il centrodestra specie dopo le catastrofi avvenute a Roma e nel Lazio. A Cangemi va la mia piena solidarieta'". Lo scrive in una nota Fabrizio Cicchitto, parlamentare di Ncd, commenta il voto di ieri alla Pisana per la scelta dei grandi elettori del Lazio da mandare alla Camere per l'elezione del capo dello Stato. Oltre al governatore Nicola Zingaretti e al presidente del Consiglio regionale Daniele Leodori, e' stato eletto Gianluca Perilli del M5S e non Pino Cangemi di Ncd. Determinante l'assenza di Fabio De Lillo, consigliere regionale del Nuovo centrodestra.